Make your Att4ck!

Ho fatto l’articolo (Att4ck l’antidrone da 50 euro), ho messo le immagini del funzionamento e adesso come vi avevo promesso vi posto la guida per la realizzazione del vostro att4ck in casa.

Le risorse sono fruibili su GitHub e quindi passibili di sistemazione ed aggiornamento da chiunque voglia dare una mano a questo progetto.

Bene, detto ciò vediamo cosa occorre:
  1. RaspBerry (qualsiasi versione andrà bene, io per il progetto ho utilizzato la raspberry pi 0 w);
  2. Scheda di memoria con all’interno Raspbian – stretch lite;
  3. Scheda Wireless USB 2.4Ghz – 5Ghz.
  4. Il nostro bel software opportunamente configurato.

Nella realizzazione di att4ck andremo ad configurare una rete – hotspot – in maniera tale da poter accedere all’interfaccia sempre e ovunque attraverso il nostro smartphone.
Per fare ciò vi rimando alla guida, del mio blog.
Seguita la guida per creare il nostro hotspot (vi ritroverete, quindi, un SSID nella ricerca delle reti wireless che corrisponderà al vostro raspberry), andremo ad installare il software necessario per il corretto funzionamento di att4ck.
Prima di ogni cosa aggiorniamo i nostri repository:
sudo apt-get -y update && sudo apt-get -y upgrade
Installiamo il pacchetto LAMP tramite la guida del mio blog.


Installiamo il tool aircrack con:
sudo apt-get install -y aircrack-ng
Installiamo il tool GIT:
sudo apt-get install -y git

Installiamo il nostro parser (ci servirà per leggere le righe di aircrack):
sudo apt-get install python-pip python-dev build-essential
pip install csvfilter
git clone https://github.com/codeinthehole/csvfilter
cd csvfilter/
sudo ./setup.py install
E’ arrivato il momento di scaricare dal repository git il nostro att4ck, eseguiamo quindi:
sudo git clone https://github.com/runcif/Att4ck
Spostiamo il contenuto di Att4ck in /var/www/html tramite:
sudo cp -r Att4ck/* /var/www/html/
A questo punto dobbiamo importare il nostro att4ck.sql contenente tutti i MAC Address delle case madri di schede Wireless con all’interno una tabella che esplicita le schede che vengono montate sui Droni.
Prima dobbiamo creare l’utente att4ck con la relativa password (ps. non cambiate ne nome utente ne password perché altrimenti non vi potrete connettere successivamente):
mysql -uroot -p
CREATE USER 'att4ck'@'localhost' IDENTIFIED BY 'att4ck';
GRANT ALL PRIVILEGES ON * . * TO 'att4ck'@'localhost';
FLUSH PRIVILEGES;
CREATE DATABASE att4ck;
exit
mysql -u att4ck -p att4ck < att4ck.sql
diamo le autorizzazioni ad apache per poter utilizzare l’exec, tramite:
sudo pico /etc/sudoers
ed aggiungiamo questa riga: www-data ALL=(ALL) NOPASSWD:ALL

Tutto completato, se avete fatto tutto per bene senza errori dovreste, collegandovi all’indirizzo http://192.168.10.1 vedere la homepage di att4ck.

Mi raccomando, date le potenzialità, maneggiare con CURA! :p al prossimo articolo!