VPN Server on Ubuntu

Va bene, adesso è arrivato il momento di presentarvi il modo facile e veloce per poter installare una VPN ovvero una Virtual Private Network sul vostro bellissimo raspberry oppure su un server Ubuntu.
Molte volte ho passato decine di minuti buttato li, ad installare una vpn su dei server facendo minuziosamente ogni passaggio su linea di comando, irrimediabilmente lungo e noioso.
Ma che cos’è una VPN?
il nostro sempre e caro amico wikipedia ci viene in soccorso:

In telecomunicazioni una VPN (virtual private network) è una rete di telecomunicazioni privata, instaurata tra soggetti che utilizzano, come tecnologia di trasporto, un protocollo di trasmissione pubblico e condiviso, come ad esempio la rete Internet

Bene credo che abbiate capito già, ma vi allego una foto esplicativa:

 Ovvero un collegamento privato e crittografato tra l’utente (client) e l’host di destinazione (server), questo può essere utilizzato per diversi aspetti:

  1. Unire una o più network insieme
  2. Mascherare il proprio traffico all’operatore ISP
  3. Uscire dalle classiche condizioni di rete sotto NAT

Dicevamo però  che, il processo nella creazione era per me lungo e noioso fino a che un utente di github non mi è venuto in soccorso con uno script eccezionale ovvero:  OpenVPN-install

Iniziamo con i passaggi essenziali:

Scarichiamo lo script e rendiamolo eseguibile:

curl -O https://raw.githubusercontent.com/Angristan/openvpn-install/master/openvpn-install.sh
chmod +x openvpn-install.sh

Dopo avviamo con l’utente root (serve per creare il tun della connessione):

./openvpn-install.sh 

 
Facile, conciso e veloce…. al prossimo articolo!